Comune di Brindisi

Metti fuori l'amianto

Le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio, industria, artigianato ed agricoltura potranno beneficiare di un finanziamento per la copertura delle spese relative a progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro, nello specifico anche per quanto riguarda i progetti finalizzati alla rimozione di materiali con amianto.

L’assegnazione verrà effettuata fino ad esaurimento ed in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo concesso sarà pari al 65% dell’investimento, per un massimo di € 130.000,00.

L’Inail ha fornito sul proprio sito web le istruzioni per la presentazione della domanda e ha risposto alle FAQ relative al bando. Tra queste è possibile trovare alcuni chiarimenti in merito alla rimozione dei materiali con amianto. Si spiega, ad esempio, che i costi relativi alla posa in opera del materiale sostitutivo sono compresi tra quelli finanziabili, con l’unico limite che il costo del materiale sostitutivo deve essere computato nella misura massima di € 25,00 per metro quadro di copertura rimossa e da sostituire. Ancora, che, nel caso in cui la superficie della copertura sostitutiva ecceda quella della copertura in amianto preesistente, nel computo delle spese di progetto si dovrà tenere conto solo della porzione riferibile alla sostituzione della copertura rimossa, con la conseguenza che la porzione eccedente sarà a carico del richiedente.
Ulteriori informazioni si possono trovare sul sito www.inail.it

A breve sarà pubblicato il bando comunale finalizzato alla erogazione di contributi a favore dei privati per lo smaltimento dei materiali in amianto (MCA).